EN IT
EN IT

Livello 3°

Oratorio di Santa Caterina nella Notte

Secondo fonti settecentesche la confraternita di Santa Caterina della Notte nascerebbe in origine come compagnia di San Michele arcangelo, ma muterebbe il suo nome riunendo più gruppi di devoti dopo la canonizzazione della santa senese, che con i disciplinati di San Michele aveva condiviso spazi e preghiera. Come le altre confraternite fu soppressa nel 1785 e ripristinata nel 1791 con caratteri esclusivamente devozionali.

Oggi l’oratorio mostra un aspetto tardo seicentesco, con stucchi e tele dedicate alla Vergine e a Santa Caterina, opera di pittori senesi quali Rutilio Manetti e Francesco Rustici. Nella sagrestia si conserva la tavola firmata e datata da Taddeo di Bartolo nel 1400 (?), raffigurante la Vergine col Bambino, i santi Giovanni Evangelista e Andrea e gli angeli Gabriele e Michele come musici, oltre a 0 e quattro testate di bara con Santa Caterina che protegge sotto il manto quattro confratelli, Cristo risorto, le Stimmate della Santa e la Deposizione, da assegnare ad un artista senese dei primi decenni del Cinquecento.

Museo Santa Maria della Scala

Continua la visita

Livello 3

Oratorio di Santa Caterina della Notte

Livello 3°

Santa Maria della Scala
Cosiddetta Corticella (corte della cisterna)

Livello 3°

Santa Maria della Scala
Granaio

Livello 3°

Santa Maria della Scala
© 2022 SANTA MARIA DELLA SCALA – C.F. e P.IVA 00050800523 | Privacy & Cookie Policy credits by SG Consulting