In corso
sala san Pio - Livello 4

Caroline Lépinay Love is Blind/Blind for Love

13 agosto 2020 - 01 novembre 2020

Caroline Lépinay
artisti ospiti: Fred Berthold, Philippe Nicolas, Domenico Sorrentino

Dopo il lockdown imposto dall'emergenza covid19, nel rispetto delle norme di contenimento, è ospitata al Santa Maria della Scala la mostra Love is Blind/Blind for Love

La mostra che Caroline Lépinay presenta al Santa Maria della Scala, già ospitata negli spazi di Palazzo Tiepolo Passi durante la 58ma Esposizione Internazionale d'arte di Venezia, propone una serie di creazioni tattili allestite in forma di 'opera'. Love is Blind/Blind for Love si compone di nove momenti ispirati nella narrazione al mito di Amore e Psiche raccontato da Apuleio nelle Metamorfosi e nelle creazioni alle opere di grandi maestri della musica, della letteratura, del cinema e dell'arte. L'artista intende far scoprire un nuovo modo di 'vedere', per sensibilizzare le persone sulle necessità di imparare a guardare con tutti i sensi e superare così le barriere delle differenze. La mostra vuole mettere in risalto le diversità tra la percezione esteriore, quella della vista fisica e la percezione interiore, resa possibile dagli altri sensi, tatto, udito, olfatto, invitando a scoprire cosa si vede con gli 'occhi del corpo'.

La mostra è realizzata in collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti-sezione di Siena

sala san Pio. Livello 4.
13 agosto 2020 - 01 novembre 2020

Orari

la mostra effettua gli stessi orari del museo

su prenotazione vengono effettuate visite guidate (è possibile effettuare visite 'al buio' e non) tel. 0577 534505/07/40 (da lun. a ven. ore 9,00-13,00; mar. e giov. ore 15,00-17,00); email: infoscala@comune.siena.it

visite guidate con gli artisti

Biglietti

la mostra è compresa nel biglietto di ingresso al museo


Download files

invito

Scarica il file

Link

Website

L'autore

Caroline Lépinay
Caroline Lépinay

Di origine franco canadese, svizzera di adozione, sperimenta le tecniche tradizionali delle arti plastiche attraverso i concetti di vibrazione e di musicalità, cancellando la linea di demarcazione tra pittura e scultura e mettendo al centro del suo lavoro la materia

vai al sito

Scopri anche

12 giu 2020

Scopri tutto
28 gen 2020

Chiusura del museo da martedì 28 gennaio a martedì 4 febbraio


Scopri tutto
13 dic 2019

Scopri tutto
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk