sagrestia vecchia

La Sagrestia Vecchia, denominata anche Cappella del Sacro Chiodo, si apre sul fianco destro della chiesa della Santissima Annunziata.  Negli anni quaranta del Quattrocento lo spazio fu ristrutturato per ospitare le preziose reliquie acquistate dall’ospedale nel 1359 e fino ad allora conservate nella Cappella del Manto. La decorazione pittorica dell'intero spazio e quella delll’Arliquiera, l'armadio destinato a contenere le reliquie (attualmente in deposito presso la Pinacoteca Nazionale di Siena), furono realizzate da Lorenzo di Pietro detto il Vecchietta tra 1445 e 1449.
Il programma iconografico delle pareti e del soffitto, di grande complessità e suggestione, è incentrato sul il ciclo cristologico e illustra gli Articoli del Credo, con riferimenti Nuovo e Antico Testamento.