confraternita di s. maria sotto le volte

La Confraternita dei Disciplinati di Maria Santissima, poi Società di Esecutori di Pie Disposizioni, è la più antica compagnia laicale documentata al Santa Maria della Scala. Nell'oratorio si conservano un crocifisso ligneo tra le figure in terracotta di San Bernardino e Santa Caterina e una tela di Alessandro Casolani con la Madonna col Bambino e i Santi Pietro e Paolo. La Sagrestia conserva interessanti affreschi attribuiti ad Andrea Vanni e a Luca di Tommè. Durante i lavori di restauro, inoltre, nel retro di un'intercapedine, posta lungo la scala che conduce alla sede storica della compagnia è venuto alla luce un vasto ciclo affrescato di primo Trecento, raffigurante una Tebaide, da riferire all'ambito di Ambrogio Lorenzetti.
Il patrimonio artistico della società, che nel corso dei secoli si è arricchito sia di arredi che di opere è ancora oggi cospicuo, anche se per lo più conservato nella sede di Via Roma. Nella sede storica al Santa Maria della Scala è invece conservata la collezione dei saggi di studio lasciata dai principali artisti dell’Ottocento senese. Tale nucleo è il frutto del lavoro di scultori e pittori che usufruirono di borse di studio assegnate dalla società, il cosiddetto Alunnato Biringucci.